MAGNETOTERAPIA

La terapia con campo magnetico è un approccio medico comprovato che utilizza gli effetti della componente magnetica del campo elettromagnetico per apportare sollievo dal dolore e accelerare i processi di guarigione.

La Magnetoterapia è utilizzata per trattare processi di perdita di massa ossea e di ritardata formazione del callo osseo.

Possiamo dire che una macchina per Magnetoterapia migliora il trofismo locale e favorisce i processi di riabilitazione, per questo motivo:

° Aiuta a contrastare l’Osteoporosi

° Allevia il dolore agendo come un potente analgesico

° Accelera i processi di cura

° Stimola lo scambio cellulare

° Riequilibria l’organismo

° Migliora l’ossigenazione ed il nutrimento dei tessuti

° Migliora la circolazione

° Riduce le infiammazioni

° Stimola il riassorbimento degli edemi

° Migliora il flusso capillare

° Rigenera le cellule prive di energia

° Rallenta il processo di diminuzione della densita’ ossea

° Aumenta l’apporto di calcio nelle ossa riducendo i tempi di guarigione di una frattura

 

Effetti della Magnetoterapia sulla Cellula

 

Il Campo Magnetico agisce positivamente sul corpo umano e la chiave fondamentale di questa azione è nella Cellula (soprattutto a livello della sua membrana, in quanto i campi magnetici sono in grado di influenzarla).

 

La Cellula, come una batteria, ha una carica elettrica: all’interno di segno Negativo ed all’esterno di segno Positivo. Tali cariche sono disposte lungo la Membrana. Ne deriva che la Cellula possegga un campo elettrico e soprattutto un Campo Magnetico proprio. La Magnetoterapia influenza lo stato magnetico delle singole cellule cioè il loro stato elettrico.

Nella Cellula sana, con campo magnetico imperturbato, la magnetoterapia non crea alcun tipo di disturbo, allineandone le sostanze nella giusta posizione e soprattutto disponendo nelle posizioni corrette le cariche elettriche che formano il campo magnetico. Nel mentre la Magnetoterapia nella Cellula ammalata ne riordina il campo magnetico oramai non più in equilibrio.

Sfruttando l’effetto piezoelettrico o meccanico-vibratorio delle onde elettromagnetiche sulla superficie ossea, si ottiene una  stimolazione delle cellule che producono tessuto osseo ( Osteoblasti )ed una maggiore attivata’ di riassorbimento osseo da parte degli  “ Osteoclasti  “, per effetto diretto sulle fibre collagene.

In tal modo si accelera  la formazione del Callo Osseo, favorendo tutti gli effetti riparativi in caso di fratture.

Normalmente una frattura guarisce in un lasso di tempo compreso tra i due ed i quattro mesi, in base all’entita’ del danno fratturativo. In qualche caso, il consolidamento di una frattura, con la formazione di un Callo Osseo valido, può avvenire anche in sei mesi; questo succede in caso di TRAUMA GRAVE quando il trauma fratturativo si accompagna a schiacciamento di altri tessuti, cuteneo e muscolare ad esempio, con infezioni concomitanti; quando il soggetto traumatizzato e’ IMMUNOCOMPROMESSO ( con poche difese  ) o è affetto da DIABETE; quando il trauma avviene in eta’’avanzata ed il soggetto è OSTEOPOROTICO favorendo la ricostruzione del Tessuto Osseo e riducendo la perdita del calcio.

Azioni benefiche della Magnetoterapia nelle patologie:

° Artrite

° Artrosi

° Malattie Reumatiche

° Dolori Vertebrali

° Ernia del disco

° Dolori Muscolari

° Distorsioni

° Epicondilite

° Vene varicose

° Ferite

° Osteoporosi

° Edema

° Ulcere da decubito

° Lombalgia

° Tunnel carpale